Recensione Yamaha Xeno 882GO

Recensione Yamaha Xeno 882GO

Il modello oggetto della recensione è la versione con campana in goldbrass del modello di punta della storica casa giapponese.
Canneggio largo, valvola rotary Yamaha, ritorta open wrap, campana in goldbrass da 8’34” laccata, coulisse in ottone con curva in “stile Conn”.

I “voti” si ispirano ai vecchi voti scolastici, dal 4 (molto scarso) all’8 (ottimo)

Impressione generale: 8 (ben strutturato, elegante, bello da vedere)
Ergonomia: 8 (comodo da tenere, non pesante nonostante la campana “heavy”)
Qualità del timbro: 7.5 (dolce e pastoso, non “caldo” forse come altre marche, ma assolutamente omogeneo a tutte le dinamiche e su tutta l’estensione)
Facilità di emissione: 9 (straordinaria, come in tutti gli Yamaha di alto livello.)
Ritorta in fa: 8+ (la valvola rotary della yamaha è “sovradimensionata”, molto aperta. I meccanismi perfetti e silenziosi, la ritorta ben costruita e “suona” bene)
Coulisse: 8 (perfetta, basta una settimana a trombotine e potete scordarvi di lubrificarla)
Assemblaggio: 8 (Assemblato a mano, preciso, meticolosa cura dei particolari)
Qualità delle finiture: 8 (laccatura resistente, sottile, ma indistruttibile)
Extra: 8 (custodia rigida sagomata, comoda e molto elegante, accessori per pulizia, garanzia tre anni, assistenza)
Rapporto qualità prezzo: 8 (il meglio dell’ “ingegneria musicale” giapponese, a prezzi accettabili (attorno ai 2000 euro)

Overall impressions:

Lo “Xeno” è stato il primo trombone che Yamaha ha progettato direttamente per il mercato internazionale. Dopo le “incertezze” e le lacune dei primi modelli immessi sul mercato, la casa ha corretto il tiro, e, attualmente, sta producendo esemplari impeccabili. Il modello campana ramata, a mio parere, è da preferire per la maggiore uniformità di suono su tutta l’estensione e a tutti i livelli di dinamica. Uno strumento che non possiede, forse, la classica “versatilità” dei tromboni Yamaha, ma è “pesante” e mirato alla grande orchestra. Ad ogni modo un trombone da considerare in alternativa alle marche più blasonate. I prezzi, benchè sensibilmente aumentati per l’Italia nell’ultimo anno, sono ancora abbordabili e adeguati.

Campione: circa 50 esemplari provati tra il 2005 e il 2007

Enrico Crippa

http://usa.yamaha.com/products/musical-instruments/winds/trombones/tenorbasstrombones/ysl-882go/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *